Prima il Frosinone, poi la Paganese.La Salernitana prova a svoltare.

26 (1)

La Coppa Italia con il Frosinone di mercoledì prima e successivamente la gara  di campionato, sulla carta non proibitiva contro la Paganese, nel terzo derby stagionale, rappresentano gli ultimi due impegni ufficiali della Salernitana nell’anno solare.

La squadra granata è attesa dal match di Coppa in terra ciociara nel quale basterà un punticino per ottenere il passaggio del turno alle semifinali.

Dopo soli quattro giorni, l’undici di Perrone sarà atteso dall’ultima “fatica” di campionato al cospetto degli azzurro-stellati, per rimpinguare una classifica asfittica.

All’esito dei risultati conseguiti dal Lecce, che deve ancora recuperare la gara con la Nocerina, e del Grosseto, la Salernitana ad horas si ritrova al di fuori della zona play-off, obiettivo minimo da conseguire per l’accesso agli spareggi post-season per la promozione in cadetteria.

Le condizioni fisiche non ottimali di molti degli atleti a disposizione di Perrone, non mettono nelle condizioni migliori il tecnico granata per effettuare un turn over funzionale alle contingenze del momento.

La società tuttavia intende proseguire nella competizione tricolore, ed allora il trainer granata potrà dare spazio ad alcuni dei titolari che Domenica, contro la Paganese, per squalifica non potranno esser della contesa(Tuia, Luciani e Montervino su tutti).

La Salernitana proverà a passare il turno ed a conquistare tre punti fondamentali contro la formazione di Maurizi, dopo appena quattro giorni, per rimpinguare una classifica povera, in vista di un calcio mercato invernale che dovrà esser repentino e sostanzioso, prodromico del recupero di posizioni in classifica generale, che consenta alla squadra granata di giocarsi tutte le proprie chances- promozione nei play-off.

La società di MezzaromaLotito, sarà chiamata a rinforzare drasticamente l’organico a disposizione di Perrone, seguendo le indicazioni e le esigenze tattiche del tecnico granata.

Fino al momento dell’apertura delle liste, Perrone dovrà ottenere il meglio dai calciatori attualmente a disposizione:da tal punto di vista si proverà a forzare i tempi per assicurare il rientro di Guazzo e Siniscalchi in vista del match contro la Paganese, poi il mercato, condizione imprescindibile se si vorrà dare un senso ad un campionato anonimo e privo di soddisfazioni.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *