Prove di formazione. Menichini non si smentisce: Calil torna titolare, solo panchina per Cristea.

DSC_2943Andrei Cristea si accomoderà di nuovo in panchina: sotto questo punto di vista, la notizia non dovrebbe fare scalpore-visti i precedenti-, ma dato il periodo storico, emerge in tutta la sua contraddittorietà.

Al cospetto della Reggina, in una gara casalinga da vincere a tutti i costi, Menichini-nonostante il turno ravvicinato di Mercoledì prossimo con la Paganese e le non perfette condizioni fisiche- darà fiducia dal 1^ al capocannoniere granata Caetano Calil.

Il brasiliano in anticipo nella tabella del recupero stilato dallo staff medico, ha cominciato fin dall’inizio della settimana ad allenarsi a ritmo sostenuto con i compagni, ma il momento di forma e lo stato di grazia di Cristea (risolutore del match di Catanzaro), avrebbero fatto pensare ad un differente trattamento dell’attaccante rumeno.

Menichini, invece,  andarà per la sua strada affidandosi al risolutore per eccellenza di numerose partite nonchè suo pretoriano.

Al cospetto della squadra di Alberti, il tecnico di Ponsacco avrà le scelte obbligate in difesa-complice le squalifiche di Franco e Lanzaro-, confermando il rientrante Colombo sull’out destro, spostando Bocchetti sulla fascia opposta ed affiancando Tuia a Trevor Trevisan.

In mediana, Andrea Bovo ripartirà dalla panchina dopo la chance dal 1^ concessagli a Catanzaro con Pestrin e Moro a completare il reparto nevralgico.

In attacco, Calil agirà da trequartista alle spalle di Gabionetta(ristabilitosi dalle noie muscolari che l’avevano afflitto nei primi giorni di allenamento) e Negro, mentre Nalini dovrà per la seconda volta consecutiva stazionare ai box per gli effetti di un’infiammazione al ginocchio.

Niente di nuovo sotto il sole, eppure la riconoscenza nel calcio come nella vita, hanno ancora un significato. Vero Menichini?

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *