Salernitana-Benevento 2-1. Insigne gela l’Arechi, poi Moro e Negro ribaltano il risultato.

DSC_9699 (2)Salernitana ( 4-3-1-2) Gori; Colombo, Tuia, Trevisan, Bocchetti; Moro, Favasuli ( 24^ st Bovo), Pestrin; Calil ( 21^ st Gabionetta); Cristea (44^ st Mendicino), Negro. A disposizione: Russo, Penta, Tagliavacche, Perrulli.All: Menichini.

Reggina (3-5-2 ) Kovacsic; Ungaro, Di Lorenzo, Cirillo; Ammirati  ( 27^ st Balistreri), Salandria (36^ st Scionti), Armellino, Maione, Benedetti; Insigne, Viola (18^ st  Di Michele) . A disposizione: Cetrangolo, B ,  Karagounis, Masini, Mazzone All. Alberti

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo

Assistenti: Di Domenico/Viola.

Marcature: 28^ pt Insigne(R), 32^pt Moro (S), 38^ pt Negro (S)

Amm: Trevisan (S), Ammirati (R), Armellino (R), Pestrin (S), Cirillo (S)

47^ st Espulso Cirillo per doppia ammonizione

Spettatori:10156 ( quota comprensiva di abbonati)

 

 

Il tecnico Menichini, a sorpresa, schiera Cristea in coppia con Negro in attacco con Calil tra le linee.

In mediana spazio a Favasuli, Moro, Pestrin.

Nella Reggina, Di Michele parte dalla panchina nel 3-5-2- varato da Alberti.

Viola e Insigne sono supportati da Maimone con Ammirati e Benedetti sulle corsie laterali.

9^ prima occasione per la Salernitana: Moro apre sulla sinistra per Calil il cui tiro cross attraversa tutto lo specchi della porta non trovando nessuno dei compagni, pronti a deviare la sfera in rete.

11^ Contropiede pericoloso della Reggina con Insigne sul quale è prodigioso l’intervento in tackle sivolato.

28^ Vantaggio della Reggina. Viola lanciato in profondità brucia Trevisan in anticipo e tutto solo dinnanzi a Gori insacca alla destra del portiere.

32^Pareggio della Salernitana grazie a Moro che con un tiro dalla distanza folgora l’estremo difensore reggino.

38^ vantaggio della Salernitana. Negro in area di rigore stoppa la sfera, finta e destro a giro che s’insacca nell’angolino basso alla destra del portiere.

 

Secondo tempo.

Contropiede della Salernitana. Cristea ben servito in area di rigore stoppa bene ma il tiro sorvola di gran lunga la trasversale della porta di Kovacsik.

Gabionetta se ne va in contropiede a Cirillo che lo stende: è doppia ammonizione e conseguente espulsione.

Dopo tre minuti di recupero al triplice fischio finale viene sancito il successo della Salernitana che si riporta a più due sul Benevento ed il gemellaggio con i tifosi ospiti.

Mercoledì prossima, granata di scena a Pagani.

 

 

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *