UEFA: Michel Platini rieletto presidente UEFA

Si sono svolte le elezioni per il nuovo presidente del UEFA, Michel Platini presidente uscente è stato rieletto ad unanimità dal consiglio, il francese ex asso della Juventus negli anni 80, continuerà a tenere la sua poltrona fino al 2015.

Il giudizio del consiglio quindi mette fine a delle voci che lo volevano fuori lontano dal comitato UEFA, per idee troppo innovative e poco condivisibili, adesso Platini potrà concentrarsi sui suoi progetti per il nuovo quinquennio, tra i punti salienti sicuramente ci sarà, la moviola in campo e il tetto salariale per tutte le squadre.

Il primo obiettivo è un argomento scottante che non metterà mai tutti d’accordo, l’ingresso della tecnologia in un gioco ancora alquanto rudimentale come il calcio, rischia di snaturare la natura e i ritmi di gioco, certo è che sport come il basket hanno dato esempi concreti di moviola in campo con ottimi risultati.

Il tetto salariale per i club invece è un obiettivo molto più concreto e alla portata, rispetto al precedente, la maggior parte del consiglio e molti club sono d’accordo sulla riduzione dei costi esagerati che i club affrontano per rinforzarsi, anche qui il sistema utilizzato nella lega americana di basket, sarà un buono spunto e dimostra un’ottima gestione delle società, che hanno tutti stadi di proprietà e altri privilegi che molte società ancora non posseggono.

Un presidente ambizioso quindi, che fissa obiettivi importanti per i prossimi anni, anche se stato rieletto per assenza di candidati rivali, Platini gode della stima e del rispetto di tutto il consiglio UEFA, dopo aver dimostrato dal 2007 ad oggi la sua professionalità.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *