Consigli Fantacalcio 2011: Asta per l’attacco

I ritardatari, che stanno usufruendo dello sciopero indetto dai calciatori di Serie A per organizzare l’asta del Fantacalcio 2011, potranno sfruttare i nostri consigli divisi per categorie, cercando di trarre vantaggio rispetto ai classici giocatori occasionali che molti di noi sono abituati a fronteggiare, ignari della nostra preparazione in materia. Oggi ci concentreremo sull’attacco.

Se avete seguito i nostri consigli negli altri settori dovreste avere una squadra con nomi di medio-alta classifica oppure i pochi uomini chiave delle squadre di provincia, molto del punteggio settimanale dipende però dall’attacco, che riesce a portare il 70% dei punti che ci servono per superare il nostro diretto avversario. La stategia è semplice, cercare di indurre i più sprovveduti ad acquistare un classico bomber a cifre folli, non avendo poi altro denaro da spendere per compeltare una coppia decente o addirittura un tridente.

A seconda dei punti dei nostri avversari cercheremo di indurli a puntare 1/3 e se siamo fortunati anche la metà dei rispettivi fantamilioni residui, noi concentreremo l’attenzione sui nomi rimasti in ballo, risulta infatti molto improbabile che i bomber delle prime 6 squadre della classifica siano tutti già occupati, essendo stati spesi tanti soldi per il primo nome e non abbastanza per il secondo. A mali estremi cercheremo comunque di fronteggiare 1 avversario nell’asta ai nomi rimasti in ballo. Inutile dirvi che sarà meglio puntare su 2 nomi della top 10 dello scorso anno, ed affiancare un 3° attacccante appartenente ad una squadra con modulo 4-5-1 oppure 4-3-3 con ali a supporto dell’unica punta. Alternativa finale è affidarsi a 3 attaccanti del tipo appena citato in modo che una 40ina di goal in 3 dovrebbero garantirli durante la stagione, sperando in un supporto eccellente dal nostro centrocampo.