Serie A: Napoli, prova di forza a Cesena

La Serie A entra nel vivo, il Napoli è una delle squadre finita sotto la lente di ingrandimento dopo lo spettacolare campionato 2010/2011, nella serata di ieri ha mostrato al Cesena ed a tutta la Serie A 2011/2012 che è una pretendente al titolo molto quotata. La partita per gli azzurri comincia con un colpo di testa finito sul fondo che fa tremare la difesa partenopea, il primo assalto è stato infatti del Cesena. Dopo 3 minuti però il Napoli è in vantaggio grazie ad uno schema su rimessa laterale, che manda Lavezzi in gol.

Il pareggio del Cesena arriva nel momento migliore per gli uomini di casa che, dopo il gol subito, hanno messo il turbo, a finalizzare una idea partita dai piedi di Mutu è stato Guana che in spaccata anticipa i difensori e batte De Sanctis. La reazione del Napoli deve attendere la ripresa, dopo pochi minuti Campagnaro mette in rete un pallone che attraversa l’area piccola su azione di calcio d’angolo, dopo questo gol la partita si stabilizza sempre più, il Napoli prende possesso del gioco e scandisce il ritmo, alla fine arriva anche il gol di Hamsik, che all’88’ mette un siluro dal limite dell’area alle spalle dell’estremo difensore bianconero. C’è spazio anche per una traversa di Pandev a porta vuota, il gol per il macedone sembra essere rimasto un problema da risolvere, speriamo possa tornare a segnare con continuità e fare così la fortuna del Napoli, che rivede in Lavezzi la sua rinnovata fiducia verso la Champions League.