Stregoneria sulla Salernitana. Lanzaro, Nalini e Gabionetta in forse per il derby di Domenica al “Vigorito”

1 (36)Un colpo da “stregone” vero e proprio, una magia nera dietro le parole del patron del Benevento Vigorito, proteso con le mani avanti a sottolineare la maggiore attitudine della squadra granata a vincere i campionati, pur evidenziando la non sussistenza di alcun sgambetto in termini di ingaggi di calciatori sondati dalla Salernitana in campagna acquisti. Ebbene, le parole del patron, condite da un pizzico di “scaramanzia” si sono tramutate in una vera e propria magia nera con effetto immediato sui calciatori della Salernitana.Lanzaro ieri pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti ha subito un leggero trauma al ginocchio, Nalini ha lavorato in modo differenziato per smaltire gli effetti di un affaticamento muscolare che l’aveva già messo in dubbio per la gara con il Savoia e dulcis in fundo Gabionetta soffre di un fastidio alla caviglia. Da valutare le condizioni di Maurizio Lanzaro, il cui infortunio ha allertato, causa la squalifica per un turno di Bianchi (per somma di ammonizioni) lo staff medico, proteso (date la forma non ottimale di Tuia che Domenica ha ricalcato il terreno da gioco), lo staff medico granata che prova a recuperare prima del protocollo stabilito, il difensore Trevor Trevisan. Insomma, anche per i non scaramantici, il detto “non è vero ma ci credo” ieri pomeriggio ha assunto un valore ancor di più significativo.