Testa-coda all’Arechi. La Reggina prepara il match all’insegna delle “porte chiuse”

David_Di_Michele_(2007)Bocche cucite ed allenamenti a porte chiuse: così la Reggina prepara il prossimo, delicato, match di Salerno.

La squadra amaranto, alla ricerca di punti salvezza, proverà a ricaricare le batterie in vista del difficile “trasferimento” dell’Arechi.

All’indomani della preziosa vittoria nella sfida salvezza con il Melfi, conseguitai in extra-time grazie ad un guizzo dell’ex granata David Di Michele, la Reggina si è ritrovata sul rettangolo verde per preparare al meglio la gara di Salerno.

Mister Alberti dovrà attendere buone nuove dall’infermeria per il recupero degli infortunati cronici: in tal senso prosegue il lavoro differenziato per Belardi, Condemi, Velardi e Zibert, mentre Aronica, Gallozzi ed Armellino risultavano essere assenti per un permesso concesso dalla società amaranto.

Scelte obbligate o quasi per Alberti, in considerazione del successivo e ravvicinato match in programma il 1^ Aprile al “Granillo” con l’Ischia Isola Verde, diretta concorrente per la salvezza.