A Cosenza senza Pestrin. Menichini deve rinunciare al centrocampista affetto da un problema al ginocchio. Bocchetti dal 1^

pestrin gladiatoreAltro giro, altra corsa…

Si riparte da capo, dalla prima giornata del girone di ritorno: la Salernitana-alla sua seconda trasferta consecutiva-farà visita al Cosenza in un “San Vito” che alla stregua del “Pinto”, farà valere eccome il clima ostile nei confronti dei calciatori granata.

C’è da riprendere la corsa, ripristinare un cammino nelle ultime giornate (con appena tre punti in tre partite), piuttosto ondivago: Menichini, per l’occasione, dovrà fare a meno, ancora una volta di Manolo Pestrin, che ha scontato la giornata di squalifica ma è alle prese con un infortunio al ginocchio.

Probabile, a questo punto, che il tecnico di Ponsacco ritorni alla difesa a 3: Dinnanzi a Gori, con Lanzaro aut per squalifica, si schiereranno Bocchetti centro destra, Trevisan e Bianchi.

Sulle corsie esterne saranno riproposti  Colombo e Franco con Favasuli e Bovo a comporre la cerniera centrale.

In attacco spazio a Gabionetta e Nalini in appoggio a Calil che non segna dalla gara con la Juve Stabia.

Il momento, è alquanto decivo, ma d’altronde non è forse vero che quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare?