Ancelotti difende Sacchi e la rete si scatena

Ancelotti-Sacchi-razzismo

Dopo le esternazioni di Arrigo Sacchi sulla percentuale di stranieri presenti nel nostro campionato che nel settore giovanile, in tanti si sono schierati contro le sue parole, parole viste come attacco razzista.

L’ex ct del Milan ha tenuto a precisare la sua posizione con una lettera inviata alla Gazzetta, precisando che la sua era una valutazione statistica dovuta alla presenza del 53% di giocatori stranieri, giocatori che ovviamente contendono il posto ai giovani italiani.

In questo modo, prosegue Sacchi, la nazionale e i club subiscono un danno non trovando nuovi talenti fatti crescere nei vivai dei grandi club.

A sostenere il punto di vista anche l’allenatore del Real Madrid Carlo Ancelotti che, a chiusura dell’intervista dopo la partita di Champions, ha voluto lanciare un saluto al suo ex allenatore presente in studio dicendo:

“Molti nemici molto onore”

seguito dal suo classico sorriso.

Alcuni hanno accusato Carletto di essere un nuovo fascista, considerazione veramente ridicola se si vede la storia di questo grande allenatore.